Home > Argomenti vari > L’Onorevole Luxuria dal ‘campo nomadi’ di Foggia

L’Onorevole Luxuria dal ‘campo nomadi’ di Foggia

26 Dicembre 2007

Foggia, 24 dic. "E’ vergognoso obbligare i Rom a sopravvivere come bestie – ha dichia-rato l’On.le Luxuria alla fine della visita al campo rom di Arpinova. – Nell’attesa della promulgazione della nuova legge sull’immigrazione, sulla cittadinanza e sul diritto d’asilo che avverrà entro febbraio prossimo, – ha specificato il parlamentare foggiano – il comune del capoluogo dauno non deve dimenticare questi esseri umani che hanno il diritto di possedere una casa decente, di servizi igienici normali e di un po’ d’affetto. Girare la testa dall’altra parte come lo fanno anche i parlamentari ed i consiglieri regionali foggiani non fa onore né agli amministratori di centrosinistra né ai politici. Mi vergogno come cittadina e come rappresentante del Popolo nel vedere il degrado nel quale sono obbligati a sopravvivere neonati, anziani, handicappati dentro roulotte bucati e baracche di fortuna che non offrono sicurezza e benessere".

ON LUXURIA: "E’ VERGOGNOSO OBBLIGARE I ROM A SOPRAVVIVERE COME BESTIE"
Comunicato stampa
L’On.le Vladimiro Luxuria, componente della Commissione Cultura, Scienza e Istruzione della Camera dei Deputati ha visitato lunedì 24 dicembre 2007 il campo nomadi d’Arpinova.
Il parlamentare è stato accompagnato da Antonio Vannella, coordinatore regionale Opera Nomadi, Habib Sghaier, presidente dell’associazione delle Comunità Straniere in Italia (ACSI), Antonio Scopelliti, presidente dell’ONG Solidaunia, Massimiliano Arena, Garante provinciale per i Minori e Ioan Stirbu, Consigliere nazionale Opera Nomadi.
E’ stato un momento memorabile nel quale il parlamentare foggiano ha visitato umilmente le baracche, le roulotte in pessime condizioni e gli pseudo servizi igienici fuori di qualsiasi norma. Prima di distribuire doni personali ai bimbi rom macedoni, rumeni, polacchi e bulgari ha dichiarato quanto segue:
"nell’attesa della promulgazione della nuova legge sull’immigrazione, sulla cittadinanza e sul diritto d’asilo che avverrà entro febbraio prossimo, il comune del capoluogo dauno non deve dimenticare questi esseri umani che hanno il diritto di possedere una casa decente, di servizi igienici normali e di un po’ d’affetto. Girare la testa dall’altra parte come lo fanno anche i parlamentari ed i consiglieri regionali foggiani non fa onore né agli amministratori di centrosinistra né ai politici. Mi vergogno come cittadina e come rappresentante del Popolo nel vedere il degrado nel quale sono obbligati a sopravvivere neonati, anziani, handicappati dentro roulotte bucati e baracche di fortuna che non offrono sicurezza e benessere."
Infine, ha ringraziato l’azienda Ospedaliero – Universitaria "OO.RR" per gli sforzi profusi a favore della salute dei Rom presenti e residenti nel foggiano.Come ha sottolineato il ruolo delle scuole che hanno bimbi del paesi dell’Est.

IL PRESIDENTE OPERA NOMADI                                    IL PRESIDENTE ACSI
Dott. Antonio VANNELLA                                               Prof. Habib SGHAIER

 

> RIFERIMENTI
L’Onorevole Luxuria al ‘campo nomadi’ di Foggia
Romano Lil, 23 dicembre

 

 

Immagine di: Franco Cautillo

 

Categorie:Argomenti vari Tag:
I commenti sono chiusi.