Archivio

Archivio Luglio 2007

L’Opera Nomadi boccia il progetto della legge regionale del veneto su Sinti e Rom

31 Luglio 2007 2 commenti

In audizione alla VI Commissione Consiliare della Regione Veneto l’Opera Nomadi di Padova presenta un documento che boccia il Progetto di legge n° 222 "Regolamento e disciplina degli interventi sulla presenza delle popolazioni nomadi nel territorio Veneto". Che andrebbe a sostituire l’attuale Legge Regionale n.54 del 22 dicembre 1989 "Interventi a tutela della cultura dei rom e dei sinti".

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

Catania città chiusa ai Rom: c’è chi dice no

30 Luglio 2007 Commenti chiusi

Catania, 27 luglio. Comunicato stampa del Comitato per la Partecipazione e la Democrazia contro l’ulteriore cacciata dei Rom voluta dall’Amministrazione Comunale: "…Così si cominciò, in altri anni ancora non lontani, l’estirpazione dei diversi".

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

Con (ne) gli occhi di Carlina

29 Luglio 2007 Commenti chiusi
Categorie:Argomenti vari Tag:

Indagato capogruppo della Lega nord per l’incendio del “campo nomadi” di opera

28 Luglio 2007 Commenti chiusi

Milano 27 luglio. Indagato il capogruppo della lega Nord di Opera per l’incendio delle tende del locale "campo nomadi" lo scorso 22 dicembre. Ettore Fusco è accusato di "istigazione a delinquere" e resta a piede libero in attesa di giudizio.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

Rom e Sinti insieme all’arci: no ai campi nomadi

27 Luglio 2007 Commenti chiusi

Cecina (Li), 25 luglio. All’interno del meeting internazionale anti-razzista dell’Arci il Comitato Rom e Sinti Insieme presenta un "manifesto" sull’identità Rom e Sinta d’Italia. Ma il sottosegretario alla Solidarietà Sociale non ha lasciato spazio a grandi entusiasmi.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

Le donne Rom/Sinte: le più discriminate d’Europa

26 Luglio 2007 Commenti chiusi
Categorie:Argomenti vari Tag:

Milano, in piazza coi rom: si ai diritti no ai “patti”

25 Luglio 2007 Commenti chiusi

Milano, 24 luglio. Successo della manifestazione di Rom e Associazioni per i diritti di cittadinanza (casa e lavoro) ma contro i "patti", tenutasi ieri in piazza Scala. La minoranza più discriminata del territorio milanese (e d’Europa)  chiede progetti di integrazione e non di discriminazione.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

Da denunciare all’europa gli sgomberi “brutali” di roma

24 Luglio 2007 Commenti chiusi

Cittadini e rappresentanti di organizzazioni umanitarie hanno annunciato una denuncia al Commissario europeo per i diritti umani per la "brutalita’" con la quale vengono eseguiti sgomberi di campi di nomadi a Roma: "Non c’è pietà neppure per i neonati".

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

Nomadi per sempre: continua la guerra dei “campi”

23 Luglio 2007 Commenti chiusi
Categorie:Argomenti vari Tag:

Il sindaco di Bologna mandato al ?campo nomadi?

21 Luglio 2007 1 commento
Categorie:Argomenti vari Tag:

In-contriamoci coi Rom di Milano il 23 luglio

20 Luglio 2007 Commenti chiusi
Categorie:Argomenti vari Tag:

Cartolina Rom da Milano (d?estate)

19 Luglio 2007 Commenti chiusi

 

Milano anti-Rom. Espulsione di accattoni, sgombero "campi nomadi", manifestazioni anti-rom con fotografia. E’ il biglietto da visita di Milano città d’europa.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

Nomadi per sempre: continua la guerra dei ?campi?

18 Luglio 2007 Commenti chiusi

50 Rom sgomberati a Roma, nel rispetto di “legalità e solidarietà”, 50 Rom Romeni sbaraccati a Genova, 100 Rom viaggianti allontanati con roulotte da Ascoli Piceno, 700 Rom sbaraccati da Roma. Continua la guerra dei “campi” dello Stato Italiano. In attesa dei caschi blu dell’ONU.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

”Non siamo cani”: i rom si ribellano ai patti di sicurezza di Amato e Veltroni

18 Luglio 2007 Commenti chiusi

I "patti" prevedono il trasferimento di migliaia di famiglie in 4 nuovi grandi campi attrezzati, che sorgeranno fuori dal raccordo anulare. Najo Adzovic: "E’ tempo di reagire". Dure critiche alle associazioni che gestiscono i campi. Redattore Sociale, 17 luglio.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

Allarme caldo e sicurezza in Emilia Romagna

17 Luglio 2007 Commenti chiusi

Scatta l’allarme sicurezza a Bologna, Modena, Ferrara, Reggio Emilia. Mercoledì il vice-ministro degli Interni a Modena per firmare il “patto di sicurezza”.  In appendice le "città sicure".  

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

In modo un po’ approssimato

17 Luglio 2007 Commenti chiusi

Continuo a fornire notizie anche se in modo approssimato per ristrutturazione del sistema "piattaforma tiscali". Una ristrutturazione che modifica anche il sistema didattico foto-articolo di Romano Lil.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

Rom Romeni delocalizzati nei piccoli comuni di Pescara

16 Luglio 2007 Commenti chiusi

Sono i piccoli Comuni la soluzione all’emergenza rumeni: centinaia di immigrati che in città delinquono, nei centri delle Comunità montane potranno trovare un lavoro ed un alloggio.I comuni delle comunità montane potrebbero ospitare un massimo di due o tre nuclei familiari ciascuno, fornendo loro un alloggio ed un impiego per ogni capofamiglia nei settori dell’agricoltura, della pastorizia e dell’edilizia.
E’ il patto che il Comune ha proposto agli enti del sistema territoriale di Pescara. Inutili le attività di repressione delle forze dell’ordine – il fenomeno si sta rivelando incontrollabile – al pugno di ferro si sostituisce così un ampio progetto di recupero delle famiglie rumene che più o meno illecitamente hanno eletto Pescara a loro patria adottiva.
   PATTO CON I COMUNI PER ASSUMERE I RUMENI  C’è il sì delle comunità montane, D’Alfonso presenta il piano all’ambasciatore Local L’Espresso, 12 luglio. Di Monica De Panfilis  PESCARA. Sono i piccoli Comuni la soluzione all’emergenza rumeni: centinaia di immigrati che in città delinquono e bivaccano agli angoli delle strade, entrando e uscendo di galera, nei centri delle Comunità montane Vestina e Majella Morrone potranno trovare un lavoro ed un alloggio. E’ il patto che il Comune ha proposto agli enti del sistema territoriale di Pescara. Inutili le attività di repressione delle forze dell’ordine – il fenomeno si sta rivelando incontrollabile – al pugno di ferro si sostituisce così un ampio progetto di recupero delle famiglie rumene che più o meno illecitamente hanno eletto Pescara a loro patria adottiva.
Abbateggio, Scafa, Sant’Eufemia, Roccamorice, potrebbero regalare loro il sogno di una vita dignitosa e al tempo stesso risolvere i problemi legati all’ordine e alla sicurezza pubblica.
ECCO IL PROGETTO.  Questo, nel dettaglio, il progetto: i comuni delle due comunità montane potrebbero ospitare un massimo di due o tre nuclei familiari ciascuno, fornendo loro un alloggio ed un impiego per ogni capofamiglia nei settori dell’agricoltura, della pastorizia e dell’edilizia.
Il tutto in un delicato processo di integrazione che richiederebbe un’adeguata preparazione per le popolazioni locali: ciascun Comune dovrebbe “istruirle” all’accoglienza di altre etnìe e alla convivenza sociale con i nuovi arrivati, sensibilizzandole anche ai risvolti positivi dei “nuovi acquisti”, come l’aumento della popolazione scolastica e l’occupazione di numerose case sfitte.
L’operazione sarà da mettere a punto d’intesa con i ministeri dell’Interno, della Solidarietà e della Famiglia, dai quali dovrebbero arrivare fondi per la prima accoglienza delle famiglie nei nuovi comuni di residenza.
IL SINDACO A ROMA.  Il progetto è stato illustrato ieri mattina dal sindaco Luciano D’Alfonso all’ambasciatore della Romania, Cristian Colteanu, che il primo cittadino ha incontrato a Roma insieme ad una delegazione di residenti di piazza Santa Caterina da Siena. Da parte sua, l’ambasciatore si è detto interessato all’iniziativa, sui cui sviluppi sarà informato nella visita ufficiale che a fine mese farà a Pescara.
E sempre ieri è arrivata l’adesione ufficiale della Comunità montana Majella e Morrone, alla quale il patto era stato proposto, unitamente con gli altri enti interessati, nel corso di un vertice svoltosi in Prefettura lo scorso 18 giugno e in cui, alla presenza del prefetto Giuliano Lalli, del sindaco D’Alfonso e del presidente della Provincia, Giuseppe De Dominicis, erano state individuate le linee-guida per avviare progetto.
L’IMPEGNO DEI COMUNI.  I piccoli Comuni si sono impegnati a reperire il dato relativo agli alloggi privati che potrebbero essere destinati alle famiglie di immigrati.
Alla Prefettura invece il compito di censire i rumeni dislocati nel territorio pescarese.
Da parte sua, il Comune ha offerto, come incentivo, alle due comunità montane aree di spiaggia da destinare alle colonie estive e pulmini per il trasporto dei partecipanti.

 

Prosegui la lettura…

Linea dura con i rom: a Rho sgomberati tre campi

16 Luglio 2007 Commenti chiusi

Rho, Mi, 13 luglio. Come da campagna elettorale il nuovo sindaco sgombera tre insediamenti abusivi di Rom. L’aveva promesso ed ha mantenuto.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

I detenuti ed i suicidi nei carceri minorili

16 Luglio 2007 Commenti chiusi

 I minori stranieri, i Rom, e i residenti nelle aree disagiate del Sud Italia sono soggetti più frequenti alla carcerazione e hanno accesso con più difficoltà alla messa alla prova e alle misure alternative alla detenzione. Il suicidio ed atti autolesivi nei carceri minorili hanno un tasso 10 volte superiore a quello degli uomini liberi. Il 45,5% dei suicidi nel carcere minorile di Roma sono Rom.  

Prosegui la lettura…

Blocco di sistema tiscali

14 Luglio 2007 Commenti chiusi

Blocco di sistema tiscali. In data 5 luglio Tiscali ha bloccato la piattaforma dei blog per una ristutturazione. Dopo una settimana, alla ripresa della possibilità, il web-log è risultato cambiato  sia grafi-camente che tecnicamente creando un nuovo modo di gestione ma arrecando grave danno sul materiale registrato. Non è più possibile accedere ai vari "richiami" ma, soprattutto, sono stati rimossi  i cololegamenti degli Speciali archiviati: la Linea Politica dell’Opera Nomadi, Lavoro, Habitat, Scuola. Oltre ai vari "speciali" tipo "La guerra dei campi", "Cartolina dagli insediamenti di Milano", "Effetto-Serra"… Tiscali promette alcune migliorie. Si cercherà di ridurre il danno con un supplemento di lavoro estivo.

In tutti i casi Archivio Romano Lil (il web-log parallelo) chiude per ristrutturazione dell’archivio e degli Speciali. Romano Lil continua anche con il progetto sito Opera Nomadi. 

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

Minori stranieri non accompagnati: convegno

4 Luglio 2007 Commenti chiusi


Roma 10 luglio. Il Ministero della Solidarietà Sociale, in collaborazione con il Ministero dell?Interno e con l?Anci, organizza un convegno sul tema dei minori stranieri non accompagnati, con l?obiettivo di valorizzare le buone pratiche finora espresse a livello locale e affrontare in maniera concreta la complessità del fenomeno. Il Convegno si tiene a Roma Eventi, via Alibert 5/A, dalle ore 9,30.

CONVEGNO
Minori stranieri non accompagnati: percorsi di
protezione e pratiche di integrazione

Roma, Martedì 10 luglio ore 9.30. Roma Eventi, Via Alibert 5/A
La presenza sul nostro territorio di minori stranieri non accompagnati, in fuga da violenza e povertà, senza alcuna protezione e quindi a rischio di emarginazione, richiede la creazione di meccanismi specifici in grado di incentivare percorsi di inserimento sociale, oltre che risposte adeguate di assistenza e protezione.
Nell?ambito di un quadro che vede le politiche di integrazione tra gli interventi prioritari per il 2007, il Ministero della Solidarietà Sociale organizza il 10 Luglio a Roma, in collaborazione con il Ministero dell?Interno e con l?Anci, un convegno sul tema dei minori stranieri non accompagnati, con l?obiettivo di valorizzare le buone pratiche finora espresse a livello locale e affrontare in maniera concreta la complessità del fenomeno.

>MINORI STRANIERI NON ACCOMPAGNATI:
PERCORSI DI PROTEZIONE E PRATICHE DI INTEGRAZIONE

Il fenomeno dei minori stranieri non accompagnati rappresenta una tipologia migratoria che sfugge alle dinamiche consuete di regolazione dei flussi. Essa presenta elementi di forte problematicità innanzitutto per i minori, costretti a crescere troppo in fretta attraverso l?esperienza traumatica di una migrazione in età precoce e in solitudine, ancora di più se a questa si intrecciano esperienze violente come la tratta, la clandestinità, la devianza.
La presenza dei minori stranieri non accompagnati pone complesse sfide operative innanzitutto in termini di protezione, da assicurare fin dall?arrivo alle frontiere, ma anche in termini di concreta gestione della presenza sui territori. I sistemi di welfare locale sono impegnati da tempo e in maniera consistente nel garantire la prima accoglienza e l?integrazione stabile sui territori.
È necessario inserire e sostenere questo impegno in una strategia nazionale, che abbia tra i suoi elementi caratterizzanti un approccio inter-istituzionale, tale da permettere di affrontare la complessità giuridica e sociologica del fenomeno, e un orientamento marcatamente territoriale, che valorizzi e metta a frutto quanto finora espresso, in termini di buone pratiche.

PROGRAMMA

Ore 9.30 – Welcome coffee
PRIMA SESSIONE
Introduce i lavori
- Marcella Lucidi
Sottosegretario Ministero dell?Interno

Presiede
- Fabio Sturani
Sindaco di Ancona – Vice Presidente dell?ANCI
con delega all?immigrazione

Seguiranno gli interventi di:
- Anna Maria Serafini
Presidente Commissione Bicamerale Infanzia
- Vincenza Lomonaco
Ministro Plenipotenziario Ministero degli Affari Esteri
- Luigi Fadiga
Magistrato, già Presidente della Sezione minori della Corte d?Appello di Roma
- Eligio Resta
Professore di Filosofia del Diritto Università di Roma Tre
- Monia Giovannetti
Coordinatrice Scientifica Rapporto MSNA ANCI
- Giuseppe Silveri
Presidente del Comitato per i Minori Stranieri Ministero della Soli-darietà Sociale

Conclude
- Daniela Melchiorre
Sottosegretario Ministero della Giustizia

Ore 13.00 – Lunch

Ore 14.30
SECONDA SESSIONE
Tavola rotonda: le sfide operative di un
Programma nazionale di protezione

Coordina
- Luca Pacini
Responsabile Dipartimento Immigrazione ANCI

Intervengono:
- Raffaella Milano
Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Roma
- Mariolina Moioli
Assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche Sociali del Comune di Milano
- Maura Ruggeri
Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Cremona
- Rocco Bitetti
Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Ragusa
- Valerio Neri
Save The Children
- Antonio Sclavi
Presidente Unicef Italia
- Don Vittorio Nozza
Direttore Caritas Italiana
- Ernesto Caffo
Presidente Telefono Azzurro

Conclude
Cristina De Luca
Sottosegretario Ministero della Solidarietà Sociale

APPROFONDIMENTI:
- CARCERI: MINORI E SUICIDI: A ROMA RISCHIO AUMENTA CON L’ETA’
- MINORI STRANIERI IN CARCERE
- DISCRIMINAZIONE DEI BAMBINI ROM
- I DIRITTI DELL?INFANZIA E DELL?ADOLESCENZA IN ITALIA
Domani qui o su Archivio Romano Lil

Fotografia: da pubblicazione ?terre des hommes?

Categorie:Senza categoria Tag: , , ,

L?Unar ? l?Unar, due di spade, tre di coppe, quattro di…

2 Luglio 2007 Commenti chiusi


Roma, 4 luglio 2007. L‘Unione Europea ha appena richiamato l’Italia per razzismo e l‘UNAR organizza un convegno sulla Discriminazione Razziale. Tempismo o passatempo taroccato? L’‘unar- l’unar, due di spade, tre di coppe, quattro di bastoni… Come la psico-analisi l’UNAR sembra nato per osservare se stesso: per segnalare alla Comunità Europea l‘inosservanza delle stesse "raccomandazioni" emanate.

UNAR, Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, in collaborazione con Ministero Solidarietà Sociale e Dipartimento per i Diritti e le Pari Opportunità

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag: , , ,